fbpx

Checked-In Travel Blog

Checked-In Travel Blog

Racconti e pensieri di una girovaga sognatrice alla scoperta del mondo e di se stessa

Mese: Febbraio 2019

Guidare una Ferrari in pista: il regalo perfetto per (quasi) tutti i ragazzi

Trovare idee regalo originali e sempre diverse per i nostri compagni e parenti non è sempre facile. Se volete regalare un’emozione unica puntate sulla guida in pista con una Ferrari o una Lamborghini. Vi racconto come fare e la mia esperienza con Puresport.

Bene è il 26 di gennaio, le feste sono passate e la tredicesima è ormai un lontano ricordo. Almeno fino al prossimo compleanno – nel mio caso si parla di ottobre – posso dare un attimo di tregua al mio conto corrente e dimenticarmi dei regali.

Ne sei veramente sicura, Monica? Non ti stai dimenticando qualcosa?

Sento il mio grillo parlante drizzare pericolosamente le antenne e zompettare in modo affannato sulla mia spalla.

Ah no, dimenticavo. C’è San Valentino!! 

Non disperate, se come me, vi stavate dimenticando del 14 febbraio: io per l’ultima ricorrenza ho trovato un’idea regalo fuori dagli schemi che al mio lui è piaciuta parecchio (e non solo a lui, anche mio papà avrebbe voluto ricevere lo stesso dono). Forse uno dei regali più azzeccati che ho mai fatto.

Di cosa si tratta?

Di guidare una vera Ferrari su un vero circuito come un vero pilota di Formula 1.

idee regalo originali e uniche per lui

Pilota per un giorno: un regalo originale

Diciamocelo trovare idee originali e sempre diverse per i presenti dei nostri compagni (ma anche parenti) non è una missione facile. Se poi ci aspettiamo di vedere spuntare sul loro viso quell’espressione di gioia e stupore che rende felici anche noi, la cosa si fa ancora più ardua.

Visto che Francesco è amante delle grandi cilindrate e soprattutto della velocità, ho pensato che fargli guidare una Ferrari in pista avrebbe potuto fargli piacere. Così ho cominciato a fare ricerche con l’ausilio del fidato Google e ho scoperto che ci sono diverse compagnie che offrono una drive experience. Insomma, la scelta è davvero ampia e bisogna fare attenzione a tutto quello che è compreso. Alla fine dell’articolo vi racconto la mia esperienza con Puresport, il sito a cui mi sono affidata io.

regalare un giro in un circuito

Guida su pista: quale macchina e quale circuito scegliere

Tra le cose a cui bisogna prestare attenzione quando si sceglie a quale operatore affidarsi per una guida su pista ci sono senz’altro queste:

Tipologie di auto disponibili

Non tutti i siti offrono gli stessi modelli di auto. Ho visto che alcuni, per esempio, dispongono solo di alcuni modelli di Ferrari altri invece hanno solo Porsche o Lamborghini. Altri ancora invece fanno guidare anche le auto di Formula 1 e Formula 3. Ovviamente spetterà a voi il compito di  scegliere la marca che credete sarà più apprezzata. Controllate però che siano sempre auto nuove e non modelli di parecchi anni fa. Io ho optato per la Ferrari 488 GTB, di un bel rosso accesso e dal rombo intenso 🙂

Guidare una Lamborghini in pista

Lunghezza del circuito

Un altro degli aspetti da considerare è quello della lunghezza del rettilineo e il numero delle curve. Di solito infatti si paga per ogni singolo giro di pista che si fa. Questo significa che più chilometri ci sono da percorrere e più i vostri piloti si divertiranno. Volendo si possono aggiungere ulteriori giri direttamente in giorno dell’evento, prima della guida, comunicandolo al momento dell’iscrizione al personale incaricato.

Ovviamente gli autodromi più famosi, come quello di Monza e del Mugello ad esempio, sono più cari proprio perché più grandi e rinomati. Io avevo scelto, per una questione di vicinanza e convenienza, il Daniel Bonara Franciacorta Racetrack, in provincia di Brescia. Alla fine, per una serie di vicende di cui vi racconterò poi, siamo finiti in quello di Cremona.

Puresport drive experience

Ed eccomi con la Lamborghini nera di cui mi sono innamorata

Assicurazione

Visto che si tratta comunque di guida ad alta velocità, è sempre bene verificare che l’assicurazione per il passeggero sia compresa nel costo complessivo. Ma non è l’unica assicurazione che serve: molto importante è anche l’assicurazione contro l’annullamento a causa del maltempo. In caso di pioggia, infatti, l’esperienza è annullata automaticamente ma, senza l’assicurazione apposita, rischiate di non poter più recuperare la guida e di non ricevere nemmeno il rimborso.

Servizi extra

Di solito nel pacchetto sono compresi un briefing tecnico prima della guida, l’assicurazione Kasko, i giri di ricognizione in pista, gli istruttori qualificati che accompagneranno i piloti, un piccolo rinfresco o cocktail e l’attestato di partecipazione. Se volete potete però aggiungere dei servizi aggiuntivi come, ad esempio, il video del vostro compagno o marito durante la guida.

Tra le altre, c’è anche l’opzione della data flessibile, ovvero di poter cambiare il giorno della guida senza penali fino a circa una settimana prima dell’evento stesso.

Ferrari 488 GTB: la mia esperienza con Puresport

Come vi anticipavo prima, io alla fine ho optato per Puresport che mi sembrava avere un buon rapporto qualità/prezzo ma anche affidabilità ed esperienza nel campo.

Ho prenotato tutto online specificando si trattava di un regalo e scegliendo già la data e il circuito. Qualche settimana prima del giorno stabilito per la guida, lo staff mi ha contattata per comunicarmi che erano state variate sia la data che il luogo dell’esperienza. Le opzioni erano accettare (il circuito nuovo era di qualche chilometro più lungo) oppure attendere che organizzassero nuovamente l’evento in Franciacorta. Io ho accettato perché Cremona ci era comunque comoda e, tutto sommato, ci hanno garantito un’alternativa adeguata.

esperienza di guida con Puresport

Guidare una Ferrari 488 GTB in pista è davvero un’emozione

Quindi niente da dire in quanto a professionalità ed organizzazione. L’unica nota un po’ negativa è che ad ogni data partecipano veramente tante persone e quindi i tempi sono molto stretti. Giusto il tempo di finire i giri acquistati e tutto finisce. Il mio ragazzo poi ha detto che la velocità e la potenza delle auto, per motivi di sicurezza, sono limitati e quindi non si può andare esageratamente veloci.

Inoltre, la spesa da affrontare non è poca: il costo medio per 3 giri è all’incirca di 200/300 €. Però si sa che quando si parla di automobili le cifre sono sempre alte.

Tirando le somme, vi posso dire che il regalo in sé è piaciuto molto. Guidare una Ferrari su una pista riconosciuta è un’esperienza davvero unica e adrenalinica e può essere un’idea regalo originale per qualche occasione importante.

Secondo voi ai vostri compagni o parenti piacerebbe guidare una Ferrari in pista?

N.B. La recensione su Puresport è basata esclusivamente sulla mia personale esperienza e non è frutto di alcuna sponsorizzazione da parte della società stessa.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
1 commento su Guidare una Ferrari in pista: il regalo perfetto per (quasi) tutti i ragazzi

Type on the field below and hit Enter/Return to search